Dieta Veronesi Anticancro

Secondo l’oncologo milanese, direttore scientifico dell’istituto europeo di oncologia, oltre a comprendere come l’apporto calorico e la scelta dei piatti sulla nostra tavola possa influire sulla qualità della nostra salute, un aspetto ancora più importante è la volontà di sentirsi giovani.

Naturalmente, i carcinomi non sono causati esclusivamente dal tipo di dieta seguita ma, secondo il Dottor Veronesi lo sono tra il 25 e il 30%. La natura fornisce una grande varietà di cibi che proteggono la nostra salute, favoriscono il benessere e tengono lontani i tumori.

Il dottor Veronesi è stato anche ministro della Sanità, durante il secondo Governo Amato, è un fermo sostenitore di come una giusta dieta sia la soluzione per mantenersi giovani e in perfetta forma fisica, anche quando la società ci considera anziani. Nel centro tumori, Veronesi continua un lavoro di ricerca e di sperimentazione di diete anticancro, ottenendo fantastici risultati, attraverso la pratica di digiuno terapeutico.

Veronesi e la dieta anticancro che parte da un’alimentazione vegetariana

Del Dott. Veronesi conosciamo già la cosiddetta dieta del digiuno, ovvero quell’alimentazione controllata che prevede un giorno di digiuno a settimana, e che a detto del famoso oncologo dice faccia bene alla depurazione dell’organismo.

Alla pratica del digiuno, Veronesi associa anche un’alimentazione vegetariana. Secondo alcuni questa sua convinzione è supportata da studi scientifici ma anche per una sua personale scelta etica.

“Sono vegetariano per motivi etici e non medici. Gli animali vanno rispettati e non uccisi per poi mangiarli. Tutti gli animali.”

Gli studi del dottor Veronesi gli hanno permesso di scoprire come le proteine alimentari, soprattutto in alcuni individui, caratterizzati da gruppi sanguigni del ceppo AB, possono rivelarsi dei fattori di rischio, in grado di accelerare processi tumorali. Per un approfondimenti su gruppi sanguigni e dieta, vi rimandiamo alla dieta del gruppo sanguigno del Dottor Mozzi.

Secondo studi scientifici infatti sono proprio le carni rosse e l’alcool gli alimenti che influirebbero maggiormente sulle patologie tumurali, soprattutto quando si parla di cancro al colon. Secondo i suoi studi, i soggetti che assumono carne, hanno in media il 30% di possibilità in più di contrarre cancro ai polmoni, cancro alla prostata e cancro alla mammella.
Esistono invece alcuni alimenti e vitamine che possono prevenire il cancro, ecco la lista completa: cibi e vitamine contro il cancro.

Cibi da evitare

Secondo Veronesi, una dieta anticancro predilige un regime alimentare quanto più vario ed equilibrato possibile, limitato nell’assunzione di determinate sostanze, più nocive che salutari, ma propenso verso un’alimentazione più naturale, come ad esempio quella vegetariana.
Di seguito gli alimenti da evitare o moderare:
– Gli insaccati;
– Le carni rosse;
– Il sale;
– I cibi soggetti a raffinazione, come lo zucchero e tutto ciò che lo contiene;
– Le bevande alcoliche

Veronesi ritiene che la carne non sia un alimento indispensabile per l’alimentazione umana, e sostiene che la dieta vegetariana, da lui stesso assunta, aiuti a prevenire l’insorgere di gravi malattie, tra cui appunto il cancro. Il dottere faceva spesso riferimento all’organismo delle scimmie che è in grado di sviluppare una potente massa muscolare senza però assumere carne. Infatti questo animale si ciba esclusivamente di frutta, verdura e legumi.

Diete per Dimagrire

Blog con consigli e informazioni per dimagrire e restare in forma: esercizi, diete e ricette utili!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *