Cellulite: cos’è e come sconfiggerla!

Per tutte le donne la cellulite rappresenta un problema serio e reale, dalla casalinga di turno a Monica Bellucci.

La cellulite rappresenta un inestetismo/patologia della pelle e si manifesta con la classica buccia d’arancia dove la cute ha un aspetto bucherellato.

Il problema della cellulite è da ricercare a livello del tessuto connettivo dove le cellule adipose sottocutanee risultano avere un aumento di volume con conseguente aumento di grassi in zone specifiche e localizzate.

Le zone dove si forma principalmente la cellulite è a livello dei glutei, delle cosce, addome e in maniera minore sulle braccia.

Cause della cellulite

Le cause della cellulite sono di tipo multifattoriale.

Troveremo cause di tipo genetico, ormonale, alimentare o posturale.

Molto spesso vi saranno persone che hanno più componenti causative, ad esempio problematiche posturali e alimentari.

Gli alimenti che possono favorire l’insorgere di questa patologia sono: cibi grassi, carne rossa, alcolici, sale, zucchero, e formaggi.

Inoltre un atteggiamento Posturale viziato favorisce la formazione di zone poco ossigenate , dove la circolazione locale sarà compromessa innescando nel tempo questa patologia.

Fasi della cellulite

La cellulite si divide in vari stadi: compatta, flaccida, edematosa e fibrotica.

Nelle prima fasi/stadi della patologia possiamo osservare un tessuto sottocutaneo granuloso e caratterizzato da fossette come buccia d’arancia.

  • La cellulite compatta la ritroviamo nelle donne più giovani e si localizza a livello di fianchi e cosce.

Tali fossette risultano solide e quindi non cambiano posizione con il movimento del corpo.

  • La cellulite edematosa invece rappresento uno stadio successivo dove per l’appunto saranno presenti fossette più evidenti ove la buccia d’arancia sarà molto più accentuata.

SI manifesta, con sensazioni di pesantezza a livello delle gambe e delle caviglie.

Qui risulta molto utile l’azione di un massagio linfodrenante abbinato ad un trattamento tecar antiedemigeno.

  • La cellulite fibrotica rappresenta l’evoluzione finale di questa patologia.

La cellulite Fibrotica risulta essere di tipo collagenico- fibrotico e qui osserviamo la formazione di piccoli noduli in cui l’aspetto a buccia d’arancia è evidentissimo.

Troveranno particolare indicazione trattamenti come le onde d’urto. L’azione delle onde d’urto sarà appunto quello di modellare l’aspetto cutaneo delle zone colpite rendendole più elastiche e vascolarizzate.

Grazie a questo trattamento inoltre vi sarà un apporto di sangue ossigenato nella zone di trattamento e una neo-angiogenesi ovvero formazione di nuove cellule di tipo elastico.

Rimedi Naturali contro la Cellulite

I rimedi contro la cellulite prevedono un alimentazione sana ed equilibrata, attività fisica specifica per le zone interessate dalla patologia,  trattamenti fisio-estetici come la tecarterapia, onde d’urto, massaggi linfodrenanti.

La tecarterapia è una radiofrequenza che stimola il microcircolo locale e la vasodilatazione. Effetto della tecar è quello di drenare i tessuti edematosi, infiammati e ridare una certa elasticità ai tessuti colpiti da questa problematica.

Il massaggio linfodrenante risulta essere indicato nei casi in cui vi sia un accumulo di liquidi nelle zone sopradescritte.

Le onde d’urto sono molto indicate nelle fasi conclusive e più gravi della patologia.

Altri rimedi possono essere ricercati nella cosmetica ove si possono usare creme rassodanti, drenanti, impacchi di argilla, fanghi.

A cura del Dottor. Franzese Michele, Titolare Ryakos Center

Diete per Dimagrire

Blog con consigli e informazioni per dimagrire e restare in forma: esercizi, diete e ricette utili!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *