Dimagrire dopo allattamento

Dopo una gravidanza e dopo il periodo dell’allattamento bisogna ricominciare uno stile di vita più regolare e fare in modo di dimagrire, perdendo quei chili di troppo che ci hanno aiutato nella gravidanza.

Dopo l’allattamento il nostro bambino sarà ormai svezzato e noi possiamo cominciare una dieta per dimagrire dopo l’allattamento e cominciare anche alcuni esercizi fisici che ci aiuteranno.

Ci sono alimenti preziosi che, dopo una gravidanza, assicurano all’organismo della neo mamma la giusta quota delle sostanze necessarie per sentirsi in forma e dimagrire alla fine dell’allattamento.
Se il bambino si è nutrito dal seno e la mamma ha finito la fase dell’allattamento a pranzo e a cena occorre seguire alcune regole. Ecco le indicazioni degli esperti e uno schema per smaltire il peso superfluo

Dopo l’allattamento si può pensare a dimagrire e far scendere l’ago della bilancia. Ciò che serve è una dieta equilibrata e molto varia, la dieta di fine allattamento servirà a dare un leggero taglio alle calorie e va abbinata a un pò di sport o attività fisica moderata.

Bisogna tenere in considerazione di non perdere peso troppo velocemente, massimo 3-4 chili al mese, altrimenti si perde tonicità. Come per il periodo della gravidanza ci sono delle “regole” da seguire legate al peso (leggi l’articolo di approfondimento dimagrire in gravidanza), così anche per il periodo post-gravidanza.

Dimagrire dopo l’allattamento, i nostri consigli.

1. Acqua a volontà: aumenta la diuresi

È fondamentale, perché restituisce equilibrio a un organismo che, spesso, dopo nove mesi di attesa si ritrova gonfio e in sovrappeso dalla vita in giù. L’ideale è berne almeno un litro e mezzo o due al giorno.

2. Zuccheri: una sferzata al metabolismo

Gli zuccheri rappresentano un alimento e una fonte indispensabile per avere l’energia necessaria a rimanere attive prima,durante e dopo la gravidanza e l’allattamento, non vanno eliminati ma usati in modo furbo.
Concentrare gli zuccheri durante la prima colazione, perché danno una sferzata al metabolismo, o a pranzo, soprattutto se nel pomeriggio si prevede di praticare dell’attività fisica. L’errore è assumerli a cena. Alla sera il corpo, più sedentario, rallenta il consumo calorico e immagazzina queste sostanze sotto forma di tessuto adiposo. Meglio privilegiare le proteine di carne e pesce.

3. Perdendo il peso lentamente aiuta ad evitare di essere irritabile, affamati e stanchi

Cosa mangiare:

  • abbondanza di frutta fresca e verdura
  • cereali integrali
  • fonti di proteine magre
  • e una ragionevole quantità di grassi “buoni”
  • Una mamma dovrebbe collaborare con il medico e la propria ginecologa la quale dovrebbe seguire la mamma durante l’ allattamento
  • se non avete una ginecologa è opportuno cercarne una tramite il proprio medico
  • una dieta equilibrata affiancata ad un giusto allenamento servono a perdere peso e conservare la massa magra del corpo

Se questi consigli non saranno sufficienti per tornare in forma, potete sempre chiedere aiuto alla tecnologia, e con il vostro smartphone potete scaricare le migliori app per tornare in forma dopo il parto.

Per chi è ancora in fase di allattamento, vi consigliamo di continuare la lettura e leggere i consigli alimentari per dimagrire in allattamento.

Dimagrire in allattamento

Naturopata e appassionato di fitness olistico vive e lavora a Milano.

Armando Giglio

Naturopata e appassionato di fitness olistico vive e lavora a Milano.

Registrandoti e Commentando acconsenti alla nostra Privacy Policy e accetti i nostri Termini e Condizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *