Dieta della Banana

La Dieta della Banana è stata inventata pochi anni fa (nel 2008) da una coppia Giapponese che ha deciso di perdere peso mangiando questo frutto calorico e nutriente.

Il Segreto della dieta è mangiare banane a colazione per cercare di non abbuffarsi a pranzo o a cena.

Si sa che la banana è saziante quanto serve, quindi la dieta potrebbe essere veramente utile per perdere 3 chili in 3-4 settimane. Oltre alla banana però, la dieta consiglia di bere anche 2 bicchieri d’acqua ad ogni colazione, cercando di preferire l’acqua a temperatura ambiente, ottima per migliorare la digestione e sentirsi sazi per le ore successive.

Esempio di Dieta della Banana

Questa dieta della banana si compone di quattro pasti: Colazione, Pranzo, Merenda e Cena.

Dieta della Banana – Colazione

Due banane e un bicchiere di acqua tiepida oppure a temperatura ambiente. L’assunzione dell’acqua fa si che le fibre contenute nella banana vengono assorbite più facilmente limitando la fermentazione e favorendo il transito intestinale, quindi mi raccomando non dimenticate di bere a colazione!

Dieta della Banana – Merenda/Spuntino

Lo spuntino è libero, l’importante è che sia ipocalorico, quindi occhio all’etichetta. Andrebbe consumato tra le ore 15 e le ore 16.

Dieta della Banana – Pranzo e Cena
La dieta non prescrive una lista di alimenti da assumere, ma si raccomanda di mangiare fino a sazietà e non oltre e mantenere un regime ipocalorico, che può essere ad esempio di 1300 calorie o 1000 calorie giornaliere, questo andrebbe deciso in base al tipo di vita che svolgete e con un consulto medico.
La regola principale è quella di mangiare una banana prima di pranzo e un’altra banana prima di cena.

Consigli e suggerimenti per migliorare la dieta:

Dopo la colazione è possibile mangiare svariati cibi a pranzo o a cena, mentre per merenda si potrebbe mangiare anche un piccolo dolce.
L’importante è rispettare i vari orari, ovvero: fare merenda tra le 15.00 del pomeriggio e le 16.00 e cenare prima delle 8 di sera (20:00).
Se gli orari non vanno rispettati, l’efficacia della dieta si azzera.
Un’altra regola importante da seguire è bere acqua ad ogni pasto, sempre a temperatura ambiente (come per la colazione ideale).
Gli alimenti assolutamente vietati sono l’alcool, tutte le bevande diverse dall’acqua ed i vari latticini.
Non assumere cibo dopo la cena!

Composizione nutrizionale della banana

Il frutto è costituito da:
– acqua (75%)
– carboidrati (23%)
– fibra (2,6%)
– proteine (1%)
– grassi (0,3%)
I valori nutrizionali sono indicativi e possono variare a seconda della stadio di maturazione, della provenienza e dalle tecniche di coltivazione.

Calorie della banana

Una banana da 100 g garantisce un apporto calorico di 65 kcal (273 kJ). Si tratta di un frutto ricco di minerali fondamentali per l’uomo come il potassio, il ferro, il calcio e il fosforo. Di seguito trovate il dettaglio della composizione per 100g di banana:

Potassio 350 mg
Ferro 0,8 mg
Calcio 7 mg
Fosforo 28 mg

Oltre agli oligoelementi di cui sopra la banana è ricca anche di vitamine come la pro-vitamina A, le vitamine del gruppo B (B1, B2 e PP) e la vitamina C, in quantità ridotte è presente anche la vitamina E e la vitamina B6.

Ricette dietetiche alla banana

  1. Pane alla banana:

    Schiaccia 225 gr di banane mature, sbatti 2 uova in una ciotola a parte. Successivamente versa 150 gr di zucchero di canna in un’altra ciotola, aggiungi 70 gr di olio vegetale (di semi di girasole o di cereali) e mescola il tutto con una frusta.

    A questo punto unisci le uova al composto mescolato precedentemente e mescola ancora fino ad ottenere un composto spumoso. Setaccia 220 gr farina setacciata 00, 2 cucchiaini di lievito, ¼ cucchiaino di bicarbonato di soda e un pò di sale e aggiungi un po’ alla volta questo mix al composto di zucchero e uova, alternandolo con le banane e mescolando per far amalgamare bene tutti gli ingredienti.

    Verso il composto ottenuto in uno stampo rivestito con carta forno e metti in forno preriscaldato a 180° per un’ora circa.

  2. Frullato alla banana:

    Frullato alla BananaPreparare un frullato alla banana può essere un’alternativa per seguire la vostra dieta, invece di mangiare sempre la solita banana sbucciata. Assumere frullati dietetici quando seguite una dieta vi aiutare a superare le difficoltà, è uno spezzafame perfetto nutriente e ricco di vitamine, facile da preparare.

    Per la preparazione del frullato sono necessari 340 gr di Banane, 25 gr di Succo di limone e 200 gr di Acqua. Dopo aver tagliato le banane versate prima il limone e poi l’acqua in un mixer e frullato il tutto.

 

 

 

Registrandoti e Commentando acconsenti alla nostra Privacy Policy e accetti i nostri Termini e Condizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *