Digiuno intermittente

Il digiuno intermittente (chiamato anche digiuno breve ) sta diventando sempre più popolare tra gli atleti , e le persone che ricercano una perdita di peso.

In questa guida scoprirai come funziona questa particolare dieta , e quali controindicazioni possono esserci nel seguire questo particolare regime dietetico.

Come funziona il digiuno intermittente ?

Il digiuno intermittente è una forma di nutrizione in cui le persone mangiano e digiunano alternativamente a ritmo costante.

In realtà non è una dieta , perchè tutti gli alimenti sono permessi , e non bisogna nemmeno contare le calorie che consumiamo durante i pasti , bisogna solo attenerci a mangiare in un determinato lasso di tempo .

Quali sono i modelli di digiuno intermittente ?

Metodo 16/8

In questo protocollo alimentare , puoi consumare i pasti in un arco temporale limitato a 8 ore , seguito immediatamente da un periodo di digiuno di 16 ore.

es:  Potresti saltare la prima colazione , effettuare il pranzo alle 12.00 e finire di mangiare l’ultimo pasto entro le 20.00.

Metodo 5/2

In questo regime alimentare , due giorni alla settimana devi consumare 500 -600 calorie giornaliere , mentre nei restanti cinque giorni , puoi mangiare quello che più preferisci .

Mangi-stop-mangi

Qui puoi alternare un giorno dove mangi tutto quello che vuoi durante l’arco della giornata , seguito da un giorno completo di digiuno . Nell’arco della settimana puoi alternare questo ciclo per due volte.

es: Lunedi mangio come voglio , e Martedi digiuno ; Giovedi mangio come voglio , e Venerdi digiuno.

Perchè il digiuno intermittente fa dimagrire ?

Il digiuno intermittente non solo ti fa dimagrire , ma influenza positivamente gli ormoni del tuo corpo.

Il digiuno intermittente migliora la sensibilità insulinica , soprattutto se pratichi anche attività fisica.

Avere una buona sensibilità insulinica , significa avere bassi livelli di insulina  nel sangue e avere una buona  combustione dei grassi , al contrario dell’insulino resistenza , che predispone a pericolose malattie metaboliche come il diabete , l’obesità e ipercolesterolemie .

In questi studi ,in soli 3-12 settimane , il digiuno intermittente è risultato efficace per diminuire il peso corporeo , perdere il grasso corporeo (3-5 Kg) , diminuire il colesterolo totale (-21 % ) , e ridurre  i trigliceridi nel sangue.

Praticando questo protocollo alimentare , viene secreto in maggiore quantità l’ormone della crescita , infatti il digiuno aumenta questo ormone nel sangue , a differenza di mangiare piccoli pasti ogni due ore , che ha l’effetto contrario di diminuire l’ormone della crescita.

Chi non dovrebbe seguire questo schema alimentare ?

Se sei sano e in forma , non devi preoccuparti , mentre se hai delle patologie in corso , anche piccoli archi temporali privi di cibo possono peggiorare la salute.

Le persone che hanno queste patologie non devono seguire questa dieta :

  • Malattie cardiovascolari
  • diabete
  • Tumori

Il digiuno intermittente non è adatto anche per queste tipologie di persone :

  • bambini
  • donne in gravidanza e in allattamento
  • persone anziane

Nota bene : Quando segui una dieta o un particolare regime dietetico , consiglio sempre di farsi seguire da un nutrizionista preparato, per non incorrere in spiacevoli effetti collaterali.

Articolo a cura di:
www.Portaledelbenessere.it

Blog con consigli e informazioni per dimagrire e restare in forma: esercizi, diete e ricette utili!

Diete per Dimagrire

Blog con consigli e informazioni per dimagrire e restare in forma: esercizi, diete e ricette utili!

Registrandoti e Commentando acconsenti alla nostra Privacy Policy e accetti i nostri Termini e Condizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *