Dieta dell’ombelico – Menu giornaliero

La dieta dell’ombelico mira a combattere i rotolini e l’accumulo di grasso su pancia e fianchi. E’ una dieta da 1400 calorie circa che punta all’agognata perdita di peso limitando il consumo di carboidrati e privilegiando le proteine della carne e del pesce e i sali minerali e le vitamine della verdura e della frutta.

La dieta è stata presentata e messa in pratica nel programma Pomeriggio Cinque condotto da Barbara D’Urso, dove tre cavie sono impegnate in una sfida piuttosto particolare.


Durante il programma sono state presentate anche la Dieta No Stress e la Dieta dell’uva

Ognuna delle tre donne seguirà una dieta e settimana dopo settimana avremo modo di vedere gli effetti e i benefici. Claudia sperimenta la dieta dell’ombelico e dopo la prima settimana è dimagrita di 2 kg, partendo da un peso di 88 kg.

I fondamenti della dieta dell’ombelico sono semplici: riducendo pane, pasta, legumi e riso è possibile tenere sotto controllo l’insulina, l’ormone che assorbe il glucosio, ovvero lo zucchero, il principale responsabile dell’accumulo di grasso sul punto vita. Attenzione però: i carboidrati non vanno eliminati del tutto.


Un piatto di pasta al giorno – condito con pomodoro e basilico o verdure – è assolutamente ammesso. Le fibre alimentari contenute in cereali, legumi e riso vengono dunque assunte soprattutto grazie al consumo di cibi come la frutta e la verdura, presenti in larga misura all’interno della dieta.

Il pesce può essere consumato 4-5 volte a settimana. Ricco di Omega 3, previene l’invecchiamento precoce e consente di abbassare il livello di trigliceridi nel sangue. La verdura va mangiata ogni giorno, sia come contorno (insalata, patate al forno, zucchine) sia come primo piatto o piatto unico (minestrone, zucchine e melanzane alla griglia). La carne viene consumata in abbondanza, con almeno una porzione al giorno: sarebbe quantomeno consigliabile privilegiare la carne bianca piuttosto che quella rossa, più ricca di grassi.

Di fondamentale importanza nella dieta dell’ombelico è l’acqua, che va consumata in abbondanza per depurare l’organismo dalle scorie prodotte durante la digestione delle proteine.

Esempio di dieta settimanale

Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato con caffè

20 grammi di fette biscottate e un cucchiaino di miele

Spuntino: uno yogurt magro bianco o alla frutta  (arancia o albicocca).

Pranzo: un piatto di verdure alla griglia da 100 grammi

una mozzarella da 100 grammi e una pesca

Merenda pomeridiana: una spremuta di arancio o di pompelmo

Cena: 100 grammi di gnocchi fatti con una patata conditi con un cucchiaio di sugo di pomodoro fresco e un po’ di parmigiano

filetto di manzo ai ferri con insalata di pomodori e di rucola.


dieta di barbara d'urso

Registrandoti e Commentando acconsenti alla nostra Privacy Policy e accetti i nostri Termini e Condizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *