Dimagrire con il nuoto: trucchi e programma

Il nuoto è uno sport completo, perfetto per rimetterci in forma ma anche per migliorare la nostra salute e il nostro benessere. Brucia i grassi, tonifica il corpo, combatte la cellulite e fa bene al cuore e ai polmoni. Scopriamo come migliorare il dimagrimento praticando nuoto: trucchi utili e programma di allenamento.

Uno stile di vita corretto e uno sport praticato in maniera costante durante l’anno, sono un vero toccasana per la nostra bellezza e per il nostro benessere. Oltre ad aiutarci a ritrovare la forma fisica, buttando giù, magari, qualche chilo di troppo, lo sport, abbinato ad una sana e corretta alimentazione, ci aiuta sicuramente a vivere meglio.

Il nuoto poi, è davvero un modo per tenere allenata ogni parte del nostro corpo, proprio perché è uno sport completo e salutare. Essendo uno sport aerobico e che coinvolge molte fasce muscolari, è ottimo poi, per dimagrire in sicurezza. Per bruciare i grassi e per tonificare e rassodare in modo equilibrato il nostro corpo, restituendogli armonia e bellezza. Ma è anche molto salutare perché è un buon alleato del nostro apparato cardio-respiratorio. Inoltre il nuoto è perfetto anche per praticare sport senza sforzare le articolazione, proprio perché si pratica in acqua.

Dopo questa introduzione sui benefici del nuoto e sui grandi vantaggi di questo sport, vediamo come il nuoto può aiutarci a dimagrire e a ritrovare la forma fisica.

Esistono degli appositi programmi per dimagrire da attuare in vasca. Ovviamente, la premessa è saper nuotare, sia a stile libero che a dorso.

Programma per dimagrire con il nuoto:

Il programma si attua in circa 20 minuti di nuoto ininterrotto in una vasca di 25 metri, con una frequenza di almeno 3 volte a settimana.
Se siete alle prima armi vi consigliamo di nuotare in Crawl. Questo costituisce la tecnica di nuotata più conosciuta essendo la più efficace ed economica per avanzare nell’€™acqua. E’€™ il solo stile praticato nelle gare di stile libero proprio perchè rispetto agli altri stili assicura la massima velocità . In Italia il termine crawl è stato associato allo stile libero. Se siete già esperti e potete scroprire direttamente quali sono gli stili e gli esercizi migliori per dimagrire.

Programma 1(focus braccia. Stile+dorso+solo gambe):Questo programma è utile soprattutto per tonificare e migliorare la massa muscolare delle braccia.

Riscaldamento:
100 m stile + 100 m dorso + 50 m solo gambe
Potenziamento:
3×150 m con palette (50 facili + 50 intensità moderata + 50 veloci) / 40″ recupero
50 m rilassati per recuperare
3×100 con palette (ciascuna ripetizione più veloce della precedente) / 20″ recupero
Defaticamento: 100 m

Programma 2:

Riscaldamento:
2×100 (75 stile + 25 solo gambe)
Allenamento:
4×25 (stile libero con la testa fuori dall’acqua) / 20″ recupero
300 m stile libero (senza spinta la muro: girandosi subito dopo la fine della linea sul fondo)
3×75 m (25 veloci, 50 rilassati) / 15″ recupero
4×50 solo braccia con pull buoy /30″ recupero

Per svolgere questo programma è necessario utilizzare il Pullbuoy, un supporto di allenamento che aiuta a bilanciare la parte bassa del corpo, permettendoti di concentrarti sulla tecnica di bracciata.
Per i neofiti consigliamo di guardare questo video che spiega come utilizzare il pullbuoy:

Per chi è fuori forma e non pratica sport da un po’ di tempo, è bene iniziare in modo graduale, senza strafare. Non dimentare il riscaldamento iniziale!

E’ consigliabile focalizzarsi su due tipi di allenamento: aerobico e anaerobico, magari combinando i due tipi.
Allenamento aerobico: di durata ma a media-bassa intensità. Va bene nuotare facendo più vasche possibili consecutivamente ad un ritmo non esagerato.
Allenamento anaerobico: allenamento focalizzato su brevi distanza a ritmo elevato. Ottimale è nuotare cambiando ritmo di velocità e fare scatti di massimo velocità.

La prima fase, come abbiamo detto, è quella del riscaldamento. Per i primi tempi, è meglio iniziare con un paio di sedute settimanali da una quarantina di minuti e con un numero sufficiente di vasche. Poi, appena pronti, si inizierà ad intensificare l’allenamento e, quindi, ad aumentare il numero di vasche da fare e a ridurre il tempo delle pause. Si potrà diversificare l’allenamento, di volta in volta, per allenare oltre a tutto il corpo completo anche, a step, solo le braccia o solo le gambe (con l’utilizzo della classica tavoletta). A fine allenamento è bene sciogliere i muscoli e il corpo.

Trucchi per dimagrire con il nuoto:

Esistono dei trucchi per riuscire a dimagrire con il nuoto, come accennato quindi, ovvero effettuando una serie di programmi che siano mirati a sciogliere degli accumuli di grasso sul proprio corpo. Oltre ai consigli che trovate di seguito è opportuno anche seguire un’alimentazione specifica per il nuoto.

  1. Pratica esercizi a corpo libero: prima e dopo
    Prima e dopo l’allenamento in piscina, è necessario fare degli esercizi a corpo libero, per almeno 5 minuti. Prima, per riscaldare i muscoli e, dopo, per defaticare. Questo passaggio non va sottovalutato!  C’è il rischio di incorrere in problemi muscolari. In questo modo i tuoi muscoli risponderanno meglio all’allenamento e brucerai più velocemente.
  2. Dopo l’allenamento è consigliabile fare una doccia calda, seguita da massaggi a base di oli. Per aiutare a drenare e a snellire, anche perché, dopo essere stati in acqua, la pelle sarà molto ricettiva e le sostanze utilizzate avranno la capacità di penetrare a fondo.

Diete per Dimagrire

Blog con consigli e informazioni per dimagrire e restare in forma: esercizi, diete e ricette utili!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *