Dieta per Dimagrire pancia e girovita

Il girovita è una zona del corpo con la quale sia donne che gli uomini lottano continuamente, chili di troppo, rotolini, vestiti che tirano e pancetta che si intravede dalle magliette sono dei fastidiosi inestetismi, che però possiamo eliminare seguendo un programma alimentare giornaliero e un modello di dieta che farà ridurre il girovita di alcuni cm.

Andiamo per gradi e vediamo prima di tutto quali sono le cause che possono portare ad accumulare centimetri e chili di troppo sul girovita. Quasi sempre l’aumento del girovita è dovuto ad abitudini alimentari scorrette che si protraggono per molto tempo, come ad esempio l’eccessiva assunzione di zuccheri, dolci, cibo spazzatura da fast-food, alimenti surgelati, merendine, alimenti con conservanti e il poco movimento.
Attenzione anche allo stress! Nemico della linea che favorisce l’aumento del girovita. Ritmi serrati, ansia e stress posso contribuire ad aumentare la circonferenza addominale. Se avete di questi problemi il nostro consiglio è di associare dell’attività fisica leggera come yoga o pilates alla dieta per girovita e pancia.

E’ giunto il momento di darvi qualche suggerimento per ridurre il girovita di alcuni cm e perdere alcuni kg sulla pancia. Le regole sono Assottigliare, Ridurre, Diminuire! Cominciamo quindi la lotta al girovita!

1. Dieta giornaliera per girovita

Esiste quindi una dieta migliore di un’altra che possa dimagrire il girovita? Proviamo a rispondere a questa domanda analizzando alcune delle diete più in voga in questo periodo.
Alcuni consigliano la dieta vegetariana, altri la dieta a zona, altri ancora una semplice dieta ipocalorica e qualcuno si affida alla classica dieta mediterranea, la più equilibrata tra le tante.

Come sempre la verità sta nel mezzo. Quindi il nostro consiglio è di seguire il programma alimentare descritto in precedenza, limitare gli eccessi, ridurre le fonti di stress e fare dell’attività fisica leggera come yoga o pilates.

1. La colazione

Alcune proposte per una colazione sana:

  • Frullato verde di verdure fresche, frutta, maca ed olio di cocco extra vergine.
  • Avena cotta accompagnata da una bevanda naturale, cannella e frutta secca.
  • Pane tostato integrale con ghi e marmellata senza zucchero.
  • Panino integrale con avocado e frittata (1/2 uova biologiche).

2. Il pranzo

Ogni pasto dovrebbe poter contare su tre portate:

  • Un’insalata con semi e germogli.
  • Una porzione di carboidrati: pane integrale, pasta integrale, patate, quinoa, miglio, ecc.
  • Una porzione di proteine di buona qualità: carne bianche, pesce di piccola taglia, uova o legumi.

3. La cena

La cena deve essere sempre più leggera rispetto al pranzo, infatti se mangiamo troppo o non seguiamo la dieta, ingrasseremo con maggiore facilità.

Consigliamo di preparare cene a base di:

  • Verdure cotte o al vapore, creme, purè o zuppe.
  • Proteine di facile digestione: pesce bianco, pollo, uova o avocado.
  • Un frutto come mela, pera, ananas o papaya.

2. Consigli e trucchi per dimagrire il girovita

Oltre a seguire la dieta vogliamo anche darvi alcuni pratici consigli che vi aiutare a dimagrire il girovita:

  1. La prima cosa da fare appena sveglie è quindi bere un bicchiere di acqua a colazione, prima di mangiare. Importante però che sia a temperatura ambiente perché questo vi consentirà di agevolare l’eliminazione delle scorie e delle tossine con un effetto depurativo
  2. Tra i pasti principali consuma uno spuntino/merenda con un frutto;
  3. Bevi almeno 1,5 l di acqua iposodica al giorno.
  4. Eliminare il fumo.
  5. Come condimento sono permessi 2 cucchiai al giorno di olio extravergine d’oliva.
  6. Niente alcolici

3. Quanti cm si perdono?

Cm GirovitaEcco allora che siamo arrivata alla domanda delle domande, ovvero: quanti cm si perdono seguendo la dieta per dimagrire il girovita?
In media si possono perdere tra i 4-6 cm in un mese.

Non dimenticate perciò di misurare i cm del girovita prima e dopo. Anche se misurare i cm del girovita non basta perchè questo valore va paragonato a seconda della statura. Il rapporto girovita/altezza è l’indicatore migliore ed semplicissimo da misurare, basta prendere un nastro lungo quanto la nostra statura e passarlo attorno alla vita: la giusta misura del girovita deve essere pari o inferiore alla metà della lunghezza totale dell’altezza.

Secondo le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità i valori da non superare sono 102 cm per l’uomo e 88 cm per la donna.
Secondo altri enti di controllo per la salute, i valori sono 94 cm per l’uomo e 80 per la donna (che appaiono più attendibili per gli europei).

4. Girovita e Menopausa

Come ridurre il girovita se si è in menopausa? L’impresa si fa sempre più ardua ma per fortuna esistono semplici segreti da mettere in pratica nella propria quotidianità per ottenere risultati soddisfacenti. Non sempre riducendo solamente l’alilentazione si dimagrisce perché, se non si adotta uno stile di vita sano, si corre il rischio di perdere massa magra e accumulare tessuto adiposo, specialnente su fianchi, girovita e addome. Occorre quindi sì limitare le porzioni scegliendo anche cibi ricchi di antiossidanti e trovare però il tempo di praticare attività fisica. Cercate ogni giorno di fare del movimento almeno 30-40 minuti consecutivi: corsa, camminata, nuoto, danza o biciletta…insomma il vostro allenamento preferito purché sia movimentato

 

Diete per Dimagrire

Blog con consigli e informazioni per dimagrire e restare in forma: esercizi, diete e ricette utili!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *