Dieta Dott. Calabrese Giorgio

Il dott. Giorgio Calabrese è uno dei nutrizionisti più conosciuti nel nostro paese anche grazie alla sua presenza in molti studi televisivi in cui gli vengono chiesti consigli sulla dieta da seguire e sull’alimentazione in generale.
Da sempre Calabresi si è schierato a favore della dieta mediterranea e di recente ha intrapreso una vera e propria crociato a favore dell’uso dell’olio di palma in una dieta equilibrata e sulla necessita da parte dell’uomo di assumere carne, per approfondimenti vi rimandiamo all’articolo del fatto alimentare e alle documentazioni presenti su wikipedia. [Controversie Calabrese – Wikipedia; Calabrese e l’Olio di Palma – Il Fatto Alimentare]

Prima di vedere come funziona la dieta del dott. Calabrese vogliamo riportarvi alcune notizie sul suo curriculum e sulle sue competenze.

Se hai fretta e vuoi subito ascoltare le parole del Dottor Calabrese direttamente dalla sua voce, guarda i VIDEO ESCLUSIVI!

Chi è il dott. Giorgio Calabrese?

Vediamo ora nello specifico chi è il dottor Giorgio Calabrese e quali sono le sue specializzazioni. Visitando il sito ufficiale si apprende come Calabrese sia laureato in Medicina e Chirurgia e poi si sia specializzato in Scienze dell’Alimentazione. Attualmente ricopre la carica di docente di alimentazione e nutrizione umana presso l’Università del Piemonte Orientale e presso l’Università di Torino e di Messina.
Per chi volesse avere un consulto diretto presso gli studi del dott. Calabresi, il suo sito ci dice che ha studi ad Asti, Torino, Milano e Roma.

Oltre ad essere noto per le sue apparizioni televisive nei più noti talk show e programmi televisivi come ad esempio “Uno mattina” o “Porta a Porta”, il dott. Calabresi è stato anche consulente scientifico delle Commissioni del Ministero dell’Agricoltura, e dietologo ufficiale della squadra di calcio Juventus F.C.
Insomma a guardare il suo curriculum sembra essere un professionista di tutto rispetto che ha campi di esperienze molto ampi, dalla nutrizione per lo sport, all’alimentazione, alla medicina generale e alla nutrizione.

Per chi volesse approfondire, vi proponiamo un video del Dott. Giorgio Calabrese, nel quale illustra alcuni consigli alimentare per dimagrire e restare in forma.

Giorgio Calabrese è un nutrizionista o un dietologo?

Tanti si chiedono sulla differenza tra Dietologo e Nutrizionista prima di intraprendere un percorso nutrizionale e ad oggi c’è molta confusione intorno a queste professioni così come per la figura del Dottor Giorgio Calabrese che spesso viene indicato come dietologo e alle volte come nutrizionista. Come dicevamo precedentemente il dottore è laureato in medicina e chirurgia ed è quindi un medico a tutti gli effetti e successivamente ha effettuato un corso di specializzazione in Scienze dell’Alimentazione. Questi due percorsi formativi fanno del Dottor Giorgio Calabrese un Dietologo, per capire nel dettaglio chi è e cosa fa il dietologo vi rimandiamo all’articolo di approfondimento. 

Spesso il dottore Calabrese viene anche considerato un nutrizionista che in parte potrebbe essere vero, ma stando al percorso di studi seguito possiamo dire con certezza che il dottore è un dietologo. Per il resto il nostro consiglio è affidarsi a professionisti con una comprovata esperienza, laureati nel settore e che possano dimostrare con evidenze il loro percorso formativo e che siano abilitati all’esercizio della professione.
Per chi vuole maggiori informazioni sulla figura del nutrizionista, anche qui vi rimandiamo all’articolo di approfondimento.

Calabrese e la Dieta Mediterranea

Come dicevano all’inizio del nostro articolo, il dott. Calabrese è stato da sempre promotore della dieta mediterranea e secondo le sue convinzioni per mantenere la salute e il benessere del corpo basta la nostra cucina mediterranea, adottando cioà un regime alimentare fatto di ingredienti sani ed equilibrati, ideali per chi ha intenzioni di perdere peso oppure vuole mantenere il suo stato di forma attuale.

I consigli del dott. Calabrese

  • Nessuna dieta va bene per tutti, anche quella mediterranea va adattano ad ogni persona, in base a età, patologie e stile di vita.
  • Utilizzare l’indice di massa corporea per iniziare a costruire la propria dieta su misura. Per il calcolo della massa corporea basta fare il rapporto tra peso e altezza.
  • Un pò di movimento va bene per tutti, come camminare un’ora al giorno, prendere la bicicletta al posto della macchina.
  • Bere almeno 2 litri di acqua al giorno

Cosa si intende esattamente per dieta mediterranea?
La dieta mediterranea è un modello nutrizionale ispirato ai modelli alimentari diffusi in alcuni paesi del bacino mediterraneo (come l’Italia e la Grecia) negli anni cinquanta del XX secolo. Si basa su alimenti tradizionalmente consumati in questi paesi per esempio cereali,frutta e verdura,olio di oliva,carne,pesce e latticcini. Il concetto di dieta mediterranea è stato introdotto e studiato inizialmente dal fisiologo statunitense Ancel Keys, il quale ne ha dimostrato i benefici effetti sulla longevità e sulla salute nel leggendario Seven Country Study.[wikipedia]

Schema di Dieta Mediterranea sulla base dei consigli del Dott. Calabrese.
Il dott. Calabrese più volte ha ribadito la necessità di mangiare carne, anche rossa e la sua volontà di invertire la comune convinzione di mangiare carboidrati a pranzo e proteine la sera, vediamo nel dettaglio cosa ci consiglia.
Adesso vi descriverò quelle che sono le proprietà della pasta illustrate dal dottore.

La pasta è considerato un piatto unico ideale sia per la facilità di preparazione sia perchè equilibrata. Contiene i carboidrati che servono al cervello per funzionare e danno le giuste energie per poter affrontare la restante giornata lavorativa. Il consiglio del nutrizionista è quello di privilegiati piatti unici con prevalenza di farinacei (riso, pasta, patate) e verdure, eventualmente accompagnandoli con piccole porzioni di carne, pesce o uova.
Se vorrai approfondire questi ed altri consigli del Dottor Calbrese, troverai le sue diete raccolte nei suoi libri.

Colazione

30 grammi massimo di prodotto da forno, come fette biscottate integrali, biscotti integrali e solo un cucchiaio di miele o di marmellata. Si può bere un caffè senza zucchero.

Spuntino di metà mattinata

Per lo spuntino di metà mattinata ancora 2 fette biscottate, un cucchiaio di marmellata oppure un frutto, come una mela o una banana.

Pranzo

Il pranzo è forse il pasto più interessante di questa dieta, dato che vengono preferite le proteine a scapito dei carboidrati.

Si può mangiare carne (150 grammi) e/o pesce (200 grammi). Si possono mangiare anche 2 uova, massimo una volta a settimana. Si può accompagnare la fonte proteica con verdure a foglia verde, condite al massimo con un cucchiaio di olio.

Cena

A cena invece si possono consumare i carboidrati: 60 grammi di pasta integrale, oppure 50 grammi di pane, sempre integrale. Come condimento verdura bollita e condita con al massimo un cucchiaio d’olio.

Scopri di più sulla Dieta Calabrese:

Acquista su Amazon.it


VIDEO ESCLUSIVI Puoi ascoltare direttamente i consigli del Dottor Calabrese dalla sua vivavoce in questi due video pubblicati su youbue, in cui ci spiega quando e perchè è necessario rivolgersi al nutrizionista e come durante la giornata sia necessario scandire i pasti in 5 momenti diversi.

Summary
Review Date
Reviewed Item
Articolo pubblicato
Author Rating
51star1star1star1star1star

Diete per Dimagrire

Blog con consigli e informazioni per dimagrire e restare in forma: esercizi, diete e ricette utili!

2 pensieri riguardo “Dieta Dott. Calabrese Giorgio

  • 9 giugno 2017 in 08:25
    Permalink

    Buongiorno dottore Calabrese le vorrei chiedere se nella sua dieta di 4 settimane pubblicata su diverse pagine web o giornali si puo invertire il pranzo con la cena, io difficilmente posso mangiare alla sera carboidrati. Grazie mille se mi può rispondere. Con stima Madalina.

    Risposta
  • 21 giugno 2017 in 15:56
    Permalink

    Buonasera Dott. Calabrese, vorrei sapere per lo spuntino cosa intende per prodotti da forno integrali

    Risposta

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *