Attività fisica e corpo sano, ecco la relazione

Prima di entrare nel vivo del discorso dobbiamo fare una premessa che potrà sembrare scontata, ma spesso non lo è, infatti non esistono formule magiche che garantisco la perdita di peso senza attività fisica. È inutile infatti pensare di poter perdere peso e restare in forma senza eseguire una serie di esercizi aerobici ed anaerobici che possano mettere in moto tutto il nostro corpo.

Mantenere uno stile di vita attivo e sano è alla base di qualsiasi regime alimentare controllato o dieta, e cosa ancora più importante bisogna avere costanza nella pratica quotidiana.

Sappiamo tutti che l’esercizio quotidiano può influire notevolmente sulla vostra vita, aumentando la longevità, migliorando il metabolismo, regolando il peso e migliorando le funzioni mentali.

Però ci sono anche molti aspetti poco conosciuti che spiegano il legame tra attività fisica e corpo sano.

Ad esempio, lo sapevate che l’esercizio potrebbe effettivamente aiutare a prendere decisioni migliori quando si tratta di mangiare sano?

Secondo una ricerca dell’Università di Birmingham, gli scienziati ritengono che l’esercizio fisico non solo supporta la salute del cuore, livelli di densità muscolare e di energia, ma può contribuire a fare scelte alimentari più sane.
Un team di ricercatori ha lavorato con 15 giovani, uomini sani e ha chiesto loro di correre ad un ritmo moderato su un tapis roulant per un’ora. Poi gli uomini hanno fatto una risonanza magnetica per valutare i livelli di attività nelle aree del cervello associate con la serenità.
Agli uomini sono state mostrate immagini di alimenti sani a basso contenuto calorico e poi le immagini di alimenti ad alto contenuto calorico. Giorno dopo giorno si è deciso di proseguire e l’esperimento è stato ripetuto dopo che gli uomini si erano rilassati per un’ora.
Ebbene dai risultati le cellule nervose nel cervello che sono associate con la gratificazione, hanno risposto positivamente alle immagini di cibo a basso contenuto calorico subito dopo l’esercizio fisico, mentre sono state soppresse, quando sono state mostrate loro immagini di cibi ad alto contenuto calorico.

La regione del cervello nota come pallidum ventrale ed è un’area coinvolta in questi processi mentali che mettono in connessioni i premi o gratificazioni come il cibo all’attività fisica. È per questo motivo che quando questa zona del cervello si attiva, stimola anche la corteccia prefrontale dorso-laterale e la zona del cervello associata con funzioni cognitive esecutive e la motivazione.

A seguito dell’attività fisica nel cervello si innescano molti meccanismi che inducono a svolgere attività di sostegno nella perdita di peso. A seguito dell’attività fisica il cervello avrà una maggiore propensione a ridurre l’appetito, bilanciare i livelli di ormone nel corpo, ripristinare i livelli di energia, ma anche aumentare il metabolismo col riposo e migliorare le funzioni mentali.

Questa ricerca scientifica suggerisce che il cervello ci può aiutare anche a fare scelte alimentari più sane che supportano la gestione del peso e a lungo termine aiutano anche la longevità.

A questo scopo è utile fare dell’esercizio fisico anche per una sola ora un paio di volte a settimana.
Datevi qualche settimana di tempo, facendo attività fisica con costanza e vedrete subito i risultati, in quanto comunque si tratta di un procedimento che sarà in grado di darvi le risposte che volete e migliorerà il vostro rapporto non solo con il cibo ma anche con il vostro corpo.

Diete per Dimagrire

Blog con consigli e informazioni per dimagrire e restare in forma: esercizi, diete e ricette utili!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *